fbpx

3 motivi per cui non dovresti cercare nuovi clienti (e concentrarti invece su quelli che hai)

Secondo Gartner, l’80% dei tuoi futuri guadagni verranno dal 20% dei clienti che già hai acquisito. E, stando a una ricerca della Bain & Company, aumentando del 5% la tua capacità di fidelizzare i tuoi clienti, aumenterai anche i tuoi profitti dal 25% al 95%.

La maggior parte delle attività di un imprenditore è rivolta a degli sconosciuti. Qualcuno che per la prima volta entra nel tuo negozio, qualcuno che ti chiama per una consulenza, qualcuno che arriva sul tuo sito web spinto da Google o da un social.

La cosa più naturale è cercare di accaparrarci la sua simpatia, la sua fiducia, vendere. Dopotutto è questo lo scopo di ogni impresa.

Tuttavia c’è qualcosa di sorprendentemente sbagliato in questo processo: ci sarebbe meglio da fare, investire tempo, soldi ed energia nell’acquisizione di un nuovo cliente non è l’azione più economica e performante a disposizione di un’impresa.

Diversi studi hanno più volte dimostrato che attirare un nuovo cliente può costare cinque volte di più rispetto a mantenerne uno esistente.

Secondo Gartner infatti, l’80% dei tuoi futuri guadagni verranno proprio dal 20% dei clienti che già hai acquisito. E, stando a una ricerca della Bain & Company, aumentando del 5% la tua capacità di fidelizzare i tuoi clienti, aumenterai anche i tuoi profitti dal 25% al 95%?

Questo non significa che investire e impegnarsi per trovare nuova clientela sia sbagliato; tutt’altro.

È più che altro un invito a prendere consapevolezza dell’importanza delle persone che già siamo riusciti a coinvolgere nel nostro business.

Sono i numeri che parlano: fidelizzare i propri clienti dà vantaggi non soltanto considerevoli ma fondamentali.

Costa meno

La prima regola di ogni business è impegnarsi a trattenere la clientela acquisita e instaurare con questa un rapporto di fiducia. Certo, riuscire a ottenere nuova utenza è sempre gratificante ma richiede un costo molto più elevato.

È anche naturale che avrai più successo nel lavorare con un consumatore che già hai soddisfatto (avrai tra il 60 e 70% di probabilità di riuscita); mentre la possibilità di ottenere un potenziale nuovo cliente oscilla tra il 5 e il 20%. Investire sulla clientela già tua non ti costerà soltanto meno denaro ma anche meno tempo, un quinto, secondo Invesp. D’altro canto non dovrai persuadere un cliente acquisito della bontà del tuo prodotto, già lo conosce.

È un’importante fonte di dati

Può sembrare una banalità ma è molto di più: tu conosci già il passato dei tuoi clienti e hai i mezzi per immaginare meglio il loro comportamento futuro. Avendo già lavorato con qualcuno, sai come questi ha reagito alla tua proposta, sai cosa ha apprezzato di più, sai in cosa avresti potuto fare di meglio. E tutta questa esperienza in tuo possesso sarà la fonte che ti permetterà di riconoscere proprio coloro che potranno avere bisogno di te, che potranno e vorranno rivolgersi a te.

Sai già come il tuo cliente tipo si può comportare e quali saranno le strategie più efficienti anche per distinguerti e avvantaggiarti sui tuoi competitor. Devi soltanto raccogliere quei dati tanto preziosi che hai a portata di mano e svilupparli.

Ti porta nuova clientela

Uno dei modi migliori per acquisire nuovi clienti è, quasi paradossalmente (ma non lo è per nulla, se ci pensi bene), proprio lavorare sulla lealtà dei tuoi clienti, sulla fiducia che essi ripongono in te. Perché?

Per il passaparola: quella che resterà sempre una delle forme di pubblicità più credibili, redditizie e pressoché gratuita. Lascia che siano i tuoi clienti a parlare di te, a consigliarti ai loro colleghi e ai loro conoscenti. Pensa a come un solo cliente soddisfatto può diffondere il tuo nome. Di contro, puoi facilmente immaginare quanto potrebbe nuocerti deludere i tuoi consumatori, che non esiteranno a rivolgersi altrove, diventando una risorsa in più per i tuoi competitors, mentre il tuo business perderà soltanto terreno.

Spesso non ci si rende conto che tutto quello che cerchiamo, che quelle risorse di cui abbiamo veramente bisogno sono già in nostro possesso, appartengono già al nostro business. Non trascurando, comunque, la ricerca proficua e sostenibile di nuova clientela, tutte le grandi aziende conoscono l’importanza fondamentale di trattenere i propri utenti, di coccolarli con un’offerta sempre maggiore di servizi e contenuti, oltre che di prodotti. Trovare quindi la giusta strategia da adottare attorno a quel 20% della tua clientela e per aumentare del 5% la fidelizzazione della tua utenza saprà dimostrarsi il fulcro del tuo business che tanto andavi cercando.

E tu cosa stai facendo per mantenere e fidelizzare i tuoi attuali clienti?

Prenota una call iniziale, senza impegno, per verificare insieme a Modalità Impresa quali iniziative potrebbero aiutarti ad aumentare la redditività e la fedeltà dei tuoi clienti.

Hai bisogno di aiuto?