fbpx

L’importanza di creare un brand


“Marketing è il modo in cui le persone della tua azienda rispondono al telefono, l’impaginazione delle tue fatture e la tua politica sui recessi”. Seth Godin parla così di brand e in una semplice frase intrappola il fulcro del tema del post, ovvero l’importanza di costruire il proprio brand

Potrebbe suonare ossimorico, ma creare un’azienda non corrisponde a creare un brand.
L’aver attribuito un nome, un simbolo e uno slogan alla propria attività è infatti solo una piccola parte di ciò che dovrebbe costituire un brand. Il brand non è qualcosa di materiale, ma è la combinazione sinergica dei valori aziendali: ciò che muove l’azienda e la fa crescere, ciò che spinge l’imprenditore ad investire nelle persone e nelle idee. Il punto di partenza è proprio questo, identificare e recuperare il richiamo primitivo che ti ha mosso a buttarti nella tua attività e estrapolarne le basi valoriali da cui scaturisce. Solo attraverso i valori è possibile costruire un buon brand in grado di rispecchiare le idee e i bisogni delle persone e di renderlo motivo di identificazione. Un’azienda senza brand può nascere e svilupparsi, ma non rimane impressa nel cuore dei potenziali clienti.


Come si possono individuare i punti essenziali della propria attività per creare un brand solido?
Certamente l’avere un’idea chiara di ciò che l’azienda si propone di essere può rappresentare una buona base, ma per rendere più tangibile tutto questo è possibile avvalersi di strumenti appositi. Uno tra i più noti è certamente la SWOT analysis, ovvero un metodo che permette di analizzare tutto quello che succede intorno all’azienda, dai punti di forza interni, alle opportunità provenienti dall’esterno, dalle debolezze e dalle minacce esterne.
Questo è un valido aiuto per identificare i valori da diffondere quando ci si accinge alla creazione un prodotto o un servizio Il valore del brand infatti ha un ampio spettro di diffusione, lo si può ritrovare nei contenuti visual, nei copy, ma anche nel modo di rispondere ad una semplice telefonata. 

Nel prossimo articolo approfondiremo i diversi strumenti.

Creare identità

Una volta identificati i valori si può procedere con il comunicarli ai potenziali clienti, ma per farlo è necessario utilizzare strumenti tangibili al fine di renderli chiari e comprensibili.  Parlo ad esempio di comunicazione scritta e visiva come logo, pay off e una breve descrizione che in poche battute colga appieno la tua visione e la tua missione. Prima di tutto è necessario creare un logo, cioè un elemento che permetta alle persone di identificare il tuo brand.

Non è facile creare un logo, ci sono tanti equilibri da rispettare da un punto di vista grafico e semantico. Come dicevamo deve riassumere i valori del brand.
Prendiamo ad esempio il logo dei computer di casa Sony  VAIO: se lo si osserva bene è possibile osservare come celi un messaggio preciso. Esso rappresenta l’integrazione tra l’analogico (l’onda sinusoidale formata dalle lettere VA) e il digitale (i caratteri che rappresentano 1 e O).
Questo è leggibile solo dopo un’attenta analisi e non è immediato per la maggior parte delle persone, tuttavia per chi è del settore rappresenta un messaggio chiaro e comprensibile. Sony con VAIO vuole probabilmente “parlare” ad un target molto preciso, che sia in grado di comprendere non solo le intenzioni, ma anche le caratteristiche tecniche.
Questo è solo un esempio, ma basta osservare i loghi dei più noti brand per cogliere svariate sfumature.

 Il logo è un punto di partenza che però non deve essere lasciato solo. E’ importante contornare gli aspetti fondamentali con una coerenza evidente su tutti i canali a disposizione, vale a dire per esempio che il marketing cartaceo, il sito web, la comunicazione sociale e molto altro dovranno essere in linea con la strada che inizialmente si è scelto di intraprendere. Colori, scelte stilistiche e trasmissione dei valori dovranno essere immediatamente riconoscibili, qualsiasi sia lo strumento impiegato per entrare in contatto con l’azienda.

Coerenza e consapevolezza sono parti imprescindibili per la creazione di un brand solido e sono quelle componenti “nascoste” in grado di far affezionare il tuo cliente a ciò che la tua azienda rappresenta. Alle persone servono riferimenti e idee da seguire e sta a te creare qualcosa che possa rappresentare allo stesso tempo innovazione e familiarità

Hai bisogno di aiuto?